News

ANALISI DEL CAPELLO

Lo Studio Odontoiatria Estetica e la Dott.ssa Maria Federica Pisano, da sempre interessati ai temi del benessere psicofisico, propongono ai propri pazienti l'ANALISI del CAPELLO con uno specialista, il Dott. Andrea Lisa - medico chirurgo specializzato in chirurgia estetica - che valuti la propria condizione e proponga il miglior trattamento per ciascun caso.

 

L’autunno è indubbiamente il periodo migliore per valutare la situazione del cuoio capelluto e dei capelli perché si assiste ad una caduta fisiologica. Valutandone la portata si può intervenire con immediatezza ed arrestare il fenomeno agli esordi con estrema precisione.

 

INTRODUZIONE:

I capelli , simbolo di virilità nell’uomo e di seduzione nella donna, sono lo specchio del nostro benessere interiore.

Se ci accorgiamo di una caduta più abbondante dei nostri capelli è bene non trascurare il fenomeno ma intervenire prontamente per evitare che i follicoli piliferi passino in uno stato "silente"

Lo studio del ciclo vitale del capello è molto importante per stabilire la condizione del cuoio capelluto.

 

Fenomeni come lo stress, squilibri ormonali e/o metabolici, o altre condizioni patologiche, infatti, interferiscono con il normale ciclo di crescita del capello.

 

In questi casi, la fase di Anagen, quella di crescita, si accorcia e di conseguenza il capello si presenta più corto e sottile. Si può anche verificare un ritardo nella crescita del nuovo capello che contribuirà ad aggravare ulteriormente il problema del diradamento o alopecia.

I problemi che possono danneggiare la salute dei nostri capelli sono tanti, la stagione autunnale ne aumenta la caduta ma quando il corpo, ad esempio, e’ costretto ad un lavoro più impegnativo del solito, lo stress professionale, può creare un accumulo di radicali liberi, sostanze che accelerano il processo di invecchiamento cellulare e maggiormente quello dei capelli.

 

CHE COS'È L'ANALISI DEL CAPELLO?

Lo strumento utilizzato è una Microcamera, il più avanzato sistema scientifico di diagnosi per immagini, che consente di valutare in maniera semplice, obiettiva ed immediata le condizioni del cuoio capelluto e del fusto del capello.

La Microcamera è dotata di ottiche che consentono un notevole ingrandimento che permette al professionista qualificato di effettuare un check-up approfondito del paziente consigliandogli le soluzioni migliori per il suo caso.

Il paziente è partecipe poiché vede nel monitor le immagini e si rende conto dell’effettiva situazione dei bulbi piliferi.

 

SE SI È IN PRESENZA DI UN DIRADAMENTO, COME INTERVENIRE?

La più innovativa ed efficace tecnica deriva dalla medicina rigenerativa,

è il PRP (Plasma Ricco di Piastrine).

Il PRP attiva le cellule staminali del bulbo e stimola nel cuoio capelluto lo stesso processo di riparazione che avviene naturalmente nel nostro corpo.

In 6 mesi i capelli possono ricrescere con risultati sorprendenti sia negli uomini che nelle donne.

 

IL METODO:

È semplicissimo, viene prelevato dal paziente un piccolo campione di sangue che viene poi posto in un apposita centrifuga.

Questa operazione permette al sangue di sedimentare e isolare la porzione ricca di proteine plasmatiche fonti preziose di fattori di crescita. Tali sostanze attive inoculate mediante semplici "punturine" a livello del derma del cuoio capelluto, arrivano in profondità nei bulbi piliferi nutrendoli e stimolandoli.

Questa "sferzata" di energia inibisce l’ingresso del capello nella fase di Catagen (fase di caduta), promuove la vascolarizzazione del bulbo, favorendo quindi un incremento della lunghezza e diametro del capello ed infine promuove la stimolazione dei follicoli cosiddetti "silenti" che ricominciano la fase di crescita.

 

I RISULTATI:

Sono ottimi, il paziente già dopo un mese dalla prima seduta ha una ricrescita visibile dei capelli nelle zone di diradamento.

Fotografando l’area priva di capelli prima del trattamento e confrontandola con una dopo il primo trattamento notiamo già l’effetto del trattamento.

 

LA TERAPIA:

Il programma terapeutico prevede la somministrazione mensile per un complessivo di 3 applicazioni mensili per far si che il maggior numero di bulbi "silenti" si attivi e riprenda naturalmente la sua attività produttiva.

A tale programma può associarsi delle applicazioni di mantenimento che si eseguono ogni 3 mesi per due applicazioni e successivamente applicazioni di richiamo ogni 6 mesi.

 

Per informazioni e maggior dettagli o per fissare un appuntamento:

 

- 039/920.49.54

- info@mfpisano.it

- direttamente tramite la sezione "Prenota online" che trovate nel menù del sito